disoccupazione e contratto a progetto

Chiaramente, va specificato che nel momento in cui viene a mancare lo stato di disoccupazione decade il diritto all’indennità. Più esattamente, nel caso venga stipulato un contratto di lavoro subordinato, è il datore di lavoro a doverne dare comunicazione all’amministrazione e l’indennità subirà un periodo di …

 ·

Disoccupazione e contratto a progetto La Circolare INPS n. 38 del marzo 2013 ha confermato beneficiari, condizioni e modalità di richiesta secondo quanto già previsto dalla Legge 92/2012 con decorrenza da …

Il sussidio di disoccupazione per i lavoratori parasubordinati, cioè con rapporto. La mia situazione è la seguente: da luglio 2015 ho un contratto a progetto di. Tale requisito implica aver lavorato con contratto a progetto per un unico. A partire dal 2015 l’indennità di disoccupazione dei lavoratori assunti con un.

Ma l ammontare della disoccupazione corrisponde al 30 %’del salario percepito nel paese estero quindi.es svizzera 3500 chf.il 30 % oppure il 30 % delle tabelle del ministero quindi esempio settore artigianato 1800 euro il 30% di esso.

Dec 10, 2012 · Disoccupazione contratto a progetto? Ho lavorato per 2 anni come collaboratore a progetto, 2 mesi fa la società a recesso il mio contratto a progetto quindi sono disoccupata. Mi sembra di aver letto che con la nuova riforma esiste un sussidio di disoccupazione anche per i …

Status: Resolved

Nov 26, 2008 · ora vuole chiedere la disoccupazione, secondo voi il periodo di lavoro a progetto rientra come periodo di lavoro per la richiesta di disoccupazione? io credo di si visto che il datore versava l’aliquota del 24.72%

Anche nel 2012 e nel 2013 i collaboratori a progetto possono ricevere fino a 4.000 euro di indennità una tantum co.co.pro. dall’Inps in caso di perdita del lavoro e disoccupazione.

Tra queste, l’indennità di disoccupazione Aspi sarà erogata anche ai collaboratori coordinati e continuativi, e con contratto a progetto, che godranno anche dell’automaticità delle prestazioni.

Più nell’ordine, ricordiamo come l’emendamento preveda che il compenso dei lavoratori a progetto sia “adeguato alla quantità e alla qualità del lavoro eseguito, e non possa comunque

Indennità di disoccupazione per i collaboratori. Una nota dell’Inps ricorda che “l’art. 3 comma 3 octies del decreto legge n. 244 del 2016 convertito in legge n. 19 del 2017, ha disposto la

Precisamente si tratta del contratto a progetto o co. Co. Pro., molto adoperato in Italia poiché estremamente vantaggioso per gli imprenditori. Lo stesso non può affermarsi per i dipendenti, visto che il contratto di collaborazione a progetto non prevede forme di stabilità.

L’indennità di disoccupazione è riconosciuta anche ai lavoratori a a progetto, con determinati i limiti e caratteristiche. Requisiti per la corresponsione : Alla fine del rapporto non devono sussistere nessun altro rapporto di lavoro.

Quindi anche i collaboratori a progetto disoccupati hanno la loro prestazione a sostegno del reddito (anche detta ammortizzatore sociale), così come tutti gli altri lavoratori, a cui spetta – in caso di disoccupazione e avendone i requisiti – l’ASPI (Assegno Sociale Per l’Impiego) o la Mini-ASPI.

Il contratto di lavoro a progetto deve essere stipulato per tutti i rapporti di collaborazione coordinata tra il lavoratore e il committente. Il rapporto, tuttavia, è di collaborazione c.d. occasionale tutte le …

Il contratto a progetto disciplina le collaborazioni coordinate e continuative in cui l’attività del collaboratore viene svolta senza alcun vincolo di subordinazione ed è riconducibile a uno o più progetti specifici, determinati dal committente e gestiti autonomamente dal collaboratore.

ciao ho bisogno di un chiarimento su questo argomento:sono in disoccupazione e facendo dei colloquio mi hanno offerto un contratto a progetto/collaborazione.la mia domanda è questa come ci si deve comportare in questo caso con l’inps?giorni fa mi è arrivata la lettera dall’inps dicendo di avvisarli quando avrei trovato un lavoro con contratto a tempo ind o det.ma nn diceva nulla in caso di

Vigono regole particolari per i collaboratori a progetto e i lavoratori stagionali. Le novità di Naspi per il 2017. A partire dal 1° Gennaio 2017 è prevista una novità: scomparirà del tutto l’assegno di mobilità e verrà sostituito dal nuovo assegno di disoccupazione Naspi.

Nov 03, 2011 · Come da titolo, mi hanno offerto un mese di prova (con possibile proroga) con contratto a progetto ma sto percependo l’indennità di disoccupazione da un mese e mezzo.

Status: Resolved

Il contratto a progetto o contratto di collaborazione a progetto (abbreviato co.co.pro.) è stato un tipo di contratto di lavoro vigente nella legislazione del diritto del lavoro italiana, dal 2003 al 2015.

Storia ·

La riforma del lavoro ha introdotto la disoccupazione una tantum per i co.co.pro e i lavoratori a progetto iscritti alla gestione separata esclusi. La riforma del lavoro ha introdotto la disoccupazione una tantum per i co.co.pro e i lavoratori a progetto iscritti alla gestione separata esclusi Chi ha un contratto a progetto o un co co pro

 ·

Il trattamento di disoccupazione era stato introdotto in via sperimentale per i collaboratori continuati e coordinativi (anche a progetto) privi di partita Iva, e iscritti alla gestione separata

Post su contratto a progetto scritti da Gioacchina. Una volta registrato riceverai un link via mail per completare la registrazione

Per tutto il 2015 ai lavoratori co.co.pro e ai co.co.co iscritti alla Gestione separata Inps che si trovino nella situazione di aver perso il lavoro o con contratto di lavoro a tempo determinato

Hanno diritto alla Dis-coll i collaboratori coordinati e continuativi assunti anche con un contratto a progetto, che sono in disoccupazione volontaria dal primo gennaio 2015 e iscritti alla

e) nell’ipotesi di rioccupazione con contratto di lavoro intermittente, con o senza obbligo di risposta alla chiamata, qualora il reddito prodotto sia tale da consentire il mantenimento dello stato di disoccupazione. In tal caso l’importo della NASpI è ridotto di un …

Nov 10, 2012 · Titolo: Disoccupazione ordinaria dopo contratto a progetto Ven Nov 09, 2012 11:47 am Buongiorno, da luglio 2012 al 30-09-2012 ho percepito il sussidio di disoccupazione ordinaria.

Contratto a progetto e licenziamento Nel corso degli anni sono state introdotte tutele in favore del collaboratore autonomo per diminuire il rischio licenziamento per contratto a progetto . In relazione al lavoro dipendente è stata immaginata la sanzione della conversione a tempo indeterminato se il giudice accerta la mancanza del progetto.

Il Dis-Coll era stato introdotto nel 2015 per Co.co.co e contratti a progetto, e riproposto nel 2016. In assenza di nuova proroga, l’Istituto annuncia la fine delle erogazioni per i

I lavoratori con contratto a progetto che sono iscritti esclusivamente alla gestione separata INPS possono godere dell’indennità di disoccupazione una tantum se rispettano determinati requisiti.

Non hanno diritto a percepire la disoccupazione, invece, coloro che non risultano iscritti in via esclusiva alla Gestione separata, come i pensionati e gli iscritti ad altre casse: questi, difatti, non versano l’aliquota aggiuntiva dello 0,72%, ma hanno un’aliquota pari al 24%.

La Dis Coll è un sussidio di disoccupazione introdotto dal Jobs Act per i lavoratori precari, assunti con un contratto di collaborazione coordinata e continuativa, anche a progetto, e iscritti in via esclusiva alla Gestione Separata INPS.

Brutte notizie per i collaboratori co.co.co, co.co.pro e per quelli che lavorano con contratti a progetto.La mannaia dei tagli, infatti, si è abbattuta e per il 2017 non sarà più possibile

L’assegno di disoccupazione per collaboratori coordinati o a progetto (ricordiamo dal 2015 che per le nuove assunzioni del settore privato ci sarà solo il contratto a tutele crescenti, le collaborazioni di questo tipo sono possibili solo in determinati ambiti e settori) è …

Contratto a progetto, per chiarire bene il concetto di collaborazioni coordinate e continuative, bisogna tener presente dall’art. 409 del c.p.c.. in materia di “controversie individuali di

Sep 09, 2013 · Nel caso dei lavoratori del settore agricolo, essi possono fare domanda per la DISOCCUPAZIONE AGRICOLA. Anche in questo caso ci presenta questo strumento di sostegno al reddito, Alessandro Boccardi.

Questo è peraltro in linea con l’obiettivo del superamento del solo lavoro a progetto e della permanenza delle collaborazioni coordinate e continuative, per le quali invece non si prevede di fatto una eliminazione (come dimostra lo schema di decreto legislativo in materia di riordino delle tipologie contrattuali).

28 ottobre 2013 – In via transitoria per il triennio 2013 – 2015, i collaboratori con contratto a progetto che risultino iscritti esclusivamente alla Gestione separata dell’Inps, li viene riconosciuta l’indennità di fine lavoro nota come “una tantum”.

Se non ricordo male anche chi ha contratti a progetto può usufruire della disoccupazione ordinaria. In ogni caso devi andare all’ufficio di collocamento ed iscriverti immediatamente dopo la cessazione del contratto e già li dovrebbero darti informazioni precise.

Si chiama indennità una tantum ed equivale al sussidio di disoccupazione. Potrà essere richiesta da tutti coloro che fino al 31 dicembre 2012 avevano un contratto a progetto

Di solito i contributi per il lavoratore sono 1/3. Questo tipo di contratto non ha fatto altro che far aumentare il precariato in Italia. È possibile anche fare la domanda di disoccupazione per chi ha un contratto a progetto si chiama DIS-COLL.

Infine l’articolo 7, legge 22 maggio 2017, n. 81, ha disposto, attraverso la modifica e integrazione dell’articolo 15 del modificato d.lgs. 22/2015, la stabilizzazione e l’estensione dell’indennità di disoccupazione per i lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa DIS-COLL.